RESTO A CASA – MA SALVO LA RICERCA

EMERGENZA UOVA = EMERGENZA PAZIENTI!

L’Emergenza Coronavirus ci impone di non scendere in piazza il 27, 28 e 29 marzo. Per un senso di responsabilità verso tutta la comunità e prima di tutto verso i pazienti, ex pazienti, trapiantati e persone in cura che, da immunodepressi, sono particolarmente a rischio per il COVID_19.

Abbiamo deciso di annullare l’appuntamento che da 26 anni colora di solidarietà le nostre piazze  e questa emergenza potrebbe avere ripercussioni gravi per i pazienti.

Dentro un Uovo di Pasqua AIL c’è molto di più di una semplice sorpresa. C’è il sostegno di tanti donatori a 116 Centri Ematologici in tutta Italia,  c’è assistenza e accoglienza gratuita per oltre 7500 pazienti ogni anno, c’è la Ricerca scientifica e oltre 200 studi finanziati in Italia ogni anno.

Migliaia di pazienti rischiano di vedersi  ridurre gli accessi a domicilio, i ricercatori e i centri Ematologici di vedersi tagliare fondi. A pagare le conseguenze non può essere chi combatte un tumore del sangue.

Per questo contiamo sul vostro aiuto e vi chiediamo di salvare le uova AIL. Come?

-contatta la nostra sezione provinciale AIL RIMINI al 392-7746878 o scrivendo a gestione@riminiail.it.

Potrai prenotare il tuo uovo e verificare le metodologie di consegna

– Dona per sostenere i centri di ematologia, la ricerca e l’assistenza tramite il sito www.ail.it

I fondi saranno distribuiti a tutte le 81 sezioni provinciali AIL per garantire servizi fondamentali destinati a familiari e pazienti. 

 

Solo grazie a te possiamo salvare le Uova AIL.

——————————————————————————————

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *